Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Piscina di Catanzaro, chiesta la condanna a un anno per l’ex assessore Mungo
IL PROCESSO

Piscina di Catanzaro, chiesta la condanna a un anno per l’ex assessore Mungo

di
Udienza per il procedimento giudiziario sulla gestione della piscina comunale
Catanzaro, Cronaca
Giampaolo Mungo, ex assessore del Comune di Catanzaro

Rischia una condanna a un anno di reclusione l’ex assessore comunale Gianpaolo Mungo coinvolto nell’inchiesta sulle presunte assunzioni fittizie effettuate in cambio della promessa di favori nell’assegnazione della gestione della piscina comunale. Ieri il pm Graziella Viscomi ha tenuto la sua requisitoria nel processo con rito abbreviato formulando la richiesta di condanna per Mungo accusato di traffico di influenze illecite.

Subito dopo hanno preso la parola i difensori dell’ex assessore, gli avvocati Leo Pallone e Vittorio Ranieri. In oltre un’ora di intervento i due hanno provato a smontare le tesi della pubblica accusa, a supporto i due legali hanno depositato anche una corposa documentazione, tra le altre cose anche una perizia calligrafica che smentirebbe l’autenticità delle firme su alcuni documenti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook