Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Centro Covid nell’ex Villa Bianca di Catanzaro. Irrisolto il nodo degli ambulatori
LA STRUTTURA

Centro Covid nell’ex Villa Bianca di Catanzaro. Irrisolto il nodo degli ambulatori

di
Sono già pronti dieci posti letto, nessun problema di agibilità
ex villa bianca catanzaro, reparti covid, Catanzaro, Cronaca
L'ex Villa Bianca di Catanzaro

Villa Bianca ancora intrappolata nel rebus intramœnia. I primi dieci posti letto dei quaranta previsti sono stati già montati. Sarebbe stato risolto anche il rebus delle assunzioni, ma il Centro Covid che avrebbe dovuto essere attivato già a novembre continua a fare i conti con quell’ultimo passo che da mesi ritarda l’apertura. Occhi puntati sul capoluogo di regione, dunque, mentre Cosenza conta già il secondo decesso per coronavirus in ambulanza e la Calabria intera è alla disperata ricerca di posti-letto da destinare a pazienti Covid. Mai come stavolta gli spazi di Catanzaro rappresenterebbero una boccata d’ossigeno irrinunciabile ed è questa la ragione di fondo che ha spinto la Regione, la Protezione Civile e il commissario ad acta per il Piano di rientro a premere sull’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini” affinché faccia in fretta. Del caso ieri ha discusso anche l’Unità di crisi nel corso di una riunione convocata in via straordinaria. I fatti però raccontano di una matassa ancora intricata tant’è che i medici che oggi si recheranno a Villa Bianca per le consuete sedute di attività intramoenia, almeno fino a ieri sera, non avevano ricevuto alcun contrordine a riprova del fatto che il trasloco non è ancora scattato.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook