Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reperto sacro trafugato da Mileto, dopo 42 anni ritorna al suo posto
LA CONSEGNA

Reperto sacro trafugato da Mileto, dopo 42 anni ritorna al suo posto

di
Ieri mattina in Cattedrale la consegna della “pisside” al vescovo diocesano mons. Luigi Renzo
cerimonia consegna, pisside trafugata, Catanzaro, Cronaca
La cerimonia di consegna da parte del comandante Bartolo della “pisside” al vescovo Renzo

Dopo 42 anni è ritornata a Mileto la pisside di argenteria napoletana del XIX secolo, trafugata dalla Cattedrale nell’aprile del 1979 e scovata tempo fa dai carabinieri tra gli oggetti in vendita di una nota casa d’asta. Il prezioso oggetto è stato consegnato ieri dal comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale di Cosenza, capitano Bartolo Taglietti direttamente nelle mani del vescovo mons. Luigi Renzo e del responsabile dei beni culturali della Curia vescovile don Antonio Russo. All’atto di consegna hanno presenziato anche il comandante provinciale dei carabinieri Bruno Capece, il sindaco Salvatore Fortunato Giordano, il direttore regionale del Mic Calabria Salvatore Patamia, il vicario vescovile monsignor Filippo Ramondino e i parroci don Mimmo Dicarlo e don Salvatore Cugliari. La pisside era stata donata nel 1824 alla Cattedrale da mons. Vincenzo Maria Armentano, vescovo di Mileto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook