Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, l’ordinanza di sgombero accende la protesta dei rom
LA PROTESTA

Lamezia, l’ordinanza di sgombero accende la protesta dei rom

di
Il Comune ha dato un ultimatum di 7 giorni agli occupanti di un alloggio Aterp
lamezia terme, ordinanza sgombero, Catanzaro, Cronaca
La protesta davanti al Municipio di Lamezia Terme

Solo sette giorni per lasciare l’abitazione di contrada Carrà/Marchese così come disposto dall’ordinanza pubblicata sull’albo pretorio. Se le disposizioni comunali non saranno rispettate l’ente procederà allo sgombero dell’immobile con l’intervento della forza pubblica e col trasporto in un’altra struttura di proprietà comunale degli eventuali beni materiali che saranno rinvenuti all’interno dei locali abitativi. Ad aver ricevuto l’avviso di sgombero è una delle famiglie rom che occupano gli alloggi Aterp di contrada Carrà/Marchese in via Degli Uliveti; una vicenda contorta che va avanti da anni e che non è stata mai legalmente risolta. Le case popolari in questione sono oggetto di un intervento di edilizia residenziale pubblica grazie ad un finanziamento regionale. Uno di questi alloggi, ancora rustico e quindi senza servizi, è stato occupato abusivamente. Da ciò la decisione dei commissari prefettizi di procedere allo sgombero visto che l’abitazione non ha i requisiti per essere abitabile, per essere fruita come una normale casa con tutti i servizi annessi: acqua, luce, gas e quant’altro. Inoltre l’ente è intenzionato a rientrare in possesso del bene occupato abusivamente perché facente parte del patrimonio comunale. La presa di posizione dei commissari ha fatto insorgere la famiglia che occupa la casa: protesta sostenuta anche da altri nuclei familiari di etnia rom.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook