Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, gestione dei parchi eolici: condannati boss e imprenditori
LA SENTENZA

Crotone, gestione dei parchi eolici: condannati boss e imprenditori

di
Tutti coinvolti nell’inchiesta della Dda di Catanzaro denominata “Via col vento”

Tutti condannati. Il Tribunale di Crotone ha inflitto pene per complessivi 27 anni e 6 mesi di reclusione a carico dei 4 imputati coinvolti nel processo scaturito dall’operazione “Via col vento” delle Procure antimafia di Reggio Calabria e Catanzaro sulle infiltrazioni delle cosche di ‘ndrangheta nell’affare dei parchi eolici. Il collegio presieduto da Marco Bilotta (a latere Elisa Marchetto e Federica Girardi) ha comminato 8 anni e 6 mesi di detenzione ciascuno per il boss di San Leonardo di Cutro, Giovanni Trapasso, e per il capobastone di Limbadi, Pantaleone Mancuso; mentre, 5 anni e 3 mesi di carcere ognuno sono toccati all’imprenditore, Giuseppe Errico, e a Riccardo Di Palma, l’industriale di Benevento patrono della società “La Molisana trasporti”. Pene inferiori rispetto ai 40 anni e 7 mesi totali proposti dal pm della Dda, Pasquale Mandolfino, al termine della sua requisitoria. Gli accusati dovevano rispondere di estorsione, rapina e concorrenza illecita con minaccia, aggravati dal metodo mafioso. L’inchiesta, scattata il 13 luglio 2018, s’è articolata in tre diversi procedimenti, tra i quali anche quello che s’è definito ieri a Crotone.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook