Lunedì, 10 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rinascita Scott, colpo di scena: a Lamezia "arriva" il boss latitante Pasquale Bonavota
IL PROCESSO

Rinascita Scott, colpo di scena: a Lamezia "arriva" il boss latitante Pasquale Bonavota

di

Nuova udienza del maxiprocesso Rinascita-Scott questa mattina nell'aula bunker di Lamezia Terme. In apertura, in attesa di riprendere l'esame del collaboratore di giustizia Andrea Mantella, il collegio giudicante presieduto da Brigida Cavasino ha dato notizia della ricezione da parte del Tribunale di Vibo di una raccomandata proveniente da Roma e firmata da Pasquale Bonavota, boss della famiglia egemone a Sant'Onofrio attualmente latitante e destinatario di ordinanza cautelare nell'ambito della maxinchiesta della Dda guidata da Nicola Gratteri contro la 'ndrangheta vibonese.

Bonavota nella lettera nomina come suo avvocato Tiziana Barillaro. Lo stesso legale in una precedente udienza aveva annunciato di aver ricevuto una missiva analoga, esibendola anche in aula, ma il Tribunale dopo una breve camera di consiglio in quell'occasione decise di non accogliere la nomina in quanto ritenne la lettera di provenienza e autenticità incerta.

Stavolta però i metodi con cui la nomina è avvenuta hanno convinto i giudici che hanno dato il via libera al conferimento dell'incarico all'avvocato Barillaro da parte di Bonavota.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook