Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rocca di Neto, aumentano i contagi e il sindaco chiede la zona rossa
PER 10 GIORNI

Rocca di Neto, aumentano i contagi e il sindaco chiede la zona rossa

di
coronavirus, rocca di neto, zona rossa, Catanzaro, Cronaca
Una veduta aerea di Rocca di Neto

Si impennano i contagi a Rocca di Neto e il dipartimento di prevenzione dell’Asp 5, sentito il Sindaco, chiede al Governatore f.f. Spirlì di dichiarare il Comune crotonese, “zona rossa” «per almeno 10 giorni». Nelle ultime due settimane, dal 26 aprile all’8 maggio, tra la popolazione, che conta 5.500 abitanti, sono stati accertati 46 casi positivi al tampone molecolare; dati che hanno portato a sforare i limiti stabiliti dalla normativa anticovid. La richiesta di istituzione della zona rossa, è stata comunicata, sabato sera, con una diretta sui social, alla comunità rocchitana, dal sindaco, Alfonso Dattolo; già nelle settimane scorse, il primo cittadino, a seguito della scoperta di 4 casi positivi nella scuola media ed altrettanti in quella primaria, aveva ordinato la sospensione dell’attività didattica in presenza e disposto la quarantena per le otto classi coinvolte. «L’istanza di istituire la zona rossa - ha dichiarato Dattolo – è una decisione sofferta che fa male; ancora più grande è il rammarico per le chiusure e le limitazioni che verranno imposte, visto che il resto della Calabria torna finalmente in zona gialla. Dicendosi dispiaciuto per i nuovi sacrifici richiesti alla sua comunità, il Sindaco, ha esortato i concittadini <a restare a casa per far sì che, il prima possibile, si possa ritornare alla normalità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook