Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, accusato di assenteismo per 15 anni presenta memoria difensiva alla Procura
L'INCHIESTA

Catanzaro, accusato di assenteismo per 15 anni presenta memoria difensiva alla Procura

assenteismo per 15 anni, memoria difensiva, Salvatore Scumace, Catanzaro, Cronaca
Il palazzo di giustizia di Catanzaro

Salvatore Scumace, l’uomo indagato con l’accusa di aver disertato per 15 anni il suo posto di lavoro all’azienda ospedaliera di Catanzaro, passa al contrattacco. La vicenda era venuta alla luce nei giorni scorsi, quando la Guardia di Finanza del capoluogo calabrese aveva notificato sette avvisi di garanzia. Gli avvocati dell’interessato, Gregorio Viscomi e Giuseppe Pignanelli, difensori dell’uomo, oggi hanno reso noto che per conto del loro assistito, «stante il clamore mediatico che sta interessando la vicenda», hanno depositato stamane alla segreteria della Procura della Repubblica una memoria.
Scumace, spiegano, «ha inteso portare a conoscenza del P.M. fatti e circostanze non rinvenuti negli atti di indagine, attraverso corposa produzione documentale e file audio-video, che forniscono una chiave di lettura aderente alla realtà, auspicando così di chiarire la propria posizione dinanzi all’Autorità Giudiziaria che sarà chiamata a valutare la fondatezza delle accuse mosse». L'iniziativa, spiegano i due avvocati, si è resa necessaria in quanto, dal giorno in cui è stata resa nota la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini, Scumace «è perennemente inseguito da cronisti e cameramen che di fatto lo costringono a non poter varcare la soglia della propria abitazione». (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook