Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità a Catanzaro, al "Mater Domini" resta il muro tra Giuliano e De Sarro
LE NOMINE

Sanità a Catanzaro, al "Mater Domini" resta il muro tra Giuliano e De Sarro

di
Il mangaer: «Pronto a risanare la frattura, ma non vorrei che il problema sia io»

«Pronto a tutto per ricomporre la frattura». Al gelo del rettore dell’Università Magna Græcia sull’atto aziendale, il commissario straordinario dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini” risponde con un’apertura totale il cui unico argine è rappresentato dalla legge.

Giuseppe Giuliano, anzi, rispedisce a Giovambattista De Sarro le accuse di un mancato confronto spalancando le porte anche al riadattamento catanzarese dell’atto aziendale della Federico II di Napoli che il rettore non fa mistero di apprezzare.

«A me interessa soltanto tutelare il bene dell’Azienda e la mia credibilità fatta di esperienza sul campo», così il commissario straordinario chiarisce anche il suo potere sulle nomine: «Posso respingere soltanto quelle palesemente incompatibili con i contratti nazionali di lavoro». D’altronde, per Giuliano «l’atto aziendale è il punto di partenza e non di arrivo». Da qui la scelta di osare con un documento che lui stesso definisce «elastico».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook