Martedì, 21 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il “taglio” dell’Emodinamica al Policlinico di Catanzaro, scontro tra Indolfi e De Sarro
SANITÀ

Il “taglio” dell’Emodinamica al Policlinico di Catanzaro, scontro tra Indolfi e De Sarro

di
Al centro le modifiche all’atto aziendale della Mater Domini
catanzaro, emodinamica, policlinico universitario, Ciro Indolfi, Giovambattista De Sarro, Giuseppe Giuliano, Catanzaro, Cronaca
Uno scorcio del Policlinico universitario di Catanzaro

Un’eliminazione che non va giù e che accende la tensione all’Ateneo. È quello che riguarda la Emodinamica del Policlinico dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini”, che viene tagliata quale Struttura dipartimentale (dovrebbe restare come struttura semplice) dalle osservazioni del rettore Giovambattista De Sarro all’atto aziendale messo nero su bianco (e ora al vaglio della struttura commissariale) dal commissario straordinario Giuseppe Giuliano. È il professor Ciro Indolfi, direttore dell’Unità complessa di Cardiologia del Policlinico e ordinario all’Umg, a prendere la penna per chiedere una modifica al documento e bocciare senza appello «l’eliminazione» della struttura dipartimentale di Emodinamica dall’atto aziendale «già discussa e approvata con il commissario nel precedente atto aziendale». Indolfi parla di «decisione non condivisa» dal rettore che neppure l’ha comunicata: «Un grave atto di scortesia accademica ma soprattutto una scelta di grande miopia clinica».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook