Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ombrelloni lasciati in spiaggia già a giugno, monta la polemica a Crucoli
CATTIVE ABITUDINI

Ombrelloni lasciati in spiaggia già a giugno, monta la polemica a Crucoli

di

Ombrelloni piazzati già in spiaggia dai primi di giugno, ma dei turisti nemmeno l’ombra e sono pochi i residenti che vanno a mare in questo periodo. La cattiva pratica di piantare gli ombrelloni in spiaggia, a pochi passi dalla battigia, prima dell’arrivo dei parenti o degli affittuari di luglio ed agosto, infastidisce di più se il tratto di spiaggia è risicato a causa delle mareggiate invernali. In alcuni punti, centrali del litorale, solo sottilissime strisce di sabbia, vicinissime al muretto che separa il lungomare “Kennedy” della frazione Torretta. La polemica per “il posto al sole” è scoppiata sui social dove in molti hanno denunciano il comportamento scorretto di alcuni concittadini, oltre al fatto che gli ombrelloni lasciati in spiaggia intralciano i periodici lavori di pulizia della stessa. Dopo un anno, ed un primo intervento dei volontari che hanno tolto dalla spiaggia cumuli di plastica e rifiuti di ogni genere, partiranno le pulizie che solitamente venivano fatte a maggio. Visibili a colpo d’occhio, non sfuggono e preoccupano, l’assottigliamento e l’abbassamento della costa nel tratto compreso tra il lido Frank’s' e il Brutium. Una buona porzione di spiaggia in pericolo, da tutelare e difendere mentre, nelle parti estreme, sia a sud che a nord dell’abitato, la spiaggia avanza lasciando sperare nel ripascimento della costa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook