Domenica, 01 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vandali scatenati a Filadelfia, auto rigate e imbrattate
VIBO VALENTIA

Vandali scatenati a Filadelfia, auto rigate e imbrattate

di
Nella notte tra sabato e domenica presa di mira anche la Jaguar dell’ex assessore Francesco Rondinelli

Notte brave a Filadelfia e poco importa che fino a sabato era ancora in vigore il coprifuoco. La cittadina è ormai diventata preda di vandali che nottetempo incuranti di qualsiasi regola imposta dall’emergenza Covid dopo avere alzato il gomito si abbandonano ad atti vandalici senza fare alcuna distinzione tra luoghi pubblici e privati. Questi figli di un dio minore, sicuramente male educati, (in alcuni casi anche i luoghi sacri come le chiese sono state fatte oggetto di atti deplorevoli) per noia, o per altri motivi riconducibili all’assunzione di sostanze stupefacenti l’altra notte l’anno fatta più grossa del solito, dopo avere bivaccato sui gradini della chiesa madre di San Francesco di Paola hanno rigato alcune autovetture, imbrattando tra l’altro con una bomboletta spray la Jaguar di imprenditore già assessore comunale nella prima giunta a guida Maurizio De Nisi parcheggiata sotto la sua abitazione. Un episodio condannato da tutta la comunità che continua a chiedere a gran voce maggiori controlli e il potenziamento della caserma dei carabinieri il cui organico ormai da anni è stato ridotto al lumicino. Tanto lo sgomento dell’ingegnere Francesco Rondinelli quando alzatosi di buon mattino ha visto la sua auto di lusso sfregiata da una scritta con la quale si incoraggiavano gli azzurri ad andare avanti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook