Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, Centro calabrese di neurogenetica: qualcosa si muove... ma non basta
LA PROPOSTA

Lamezia, Centro calabrese di neurogenetica: qualcosa si muove... ma non basta

di
Il Consiglio regionale punta a trasformarlo in Istituto di ricerca a carattere scientifico

Per la prima volta tutto il Consiglio regionale della Calabria è unanime nel riconoscere l’importanza e il grande valore scientifico rappresentato dal Centro regionale di neurogenetica diretto dalla scienziata Amalia Cecilia Bruni. La massima assise calabrese ha infatti approvato la mozione presentata dal vicepresidente del Consiglio regionale Nicola Irto, per trasformare il Crn in Istituto di ricerca a carattere scientifico (Ircs), in modo che il centro possa potenziare il proprio ruolo e diventare sempre di più un punto di riferimento nazionale e internazionale per l’assistenza, la diagnosi, lo studio e la ricerca nell'ambito delle patologie neurogenetiche.
La mozione impegna la Giunta regionale e il presidente Spirlì affinchè, in sinergia con il Commissario ad acta per il Piano di rientro, «vengano messe in atto tutte le azioni necessarie per velocizzare e concludere rapidamente l'iter di trasformazione del Centro in Istituto di ricerca a carattere scientifico».

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook