Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mileto, le dimissioni del vescovo imposte dal Vaticano
IL CASO

Mileto, le dimissioni del vescovo imposte dal Vaticano

di
Emergono ulteriori retroscena sulla vicenda che ha interessato monsignor Luigi Renzo

Il giorno dopo l’ improvvisa uscita di scena del vescovo monsignor Luigi Renzo la chiesa della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea appare ancora stordita e quasi incredula dal precipitare degli eventi. Pochi tra i sacerdoti hanno voglia di parlare e chi lo fa, tra mezze parole appena sussurrate, lascia solo intendere che si tratta di «una vicenda dolorosa» dai contorni ancora «tutti da chiarire». Qualcuno con una punta d’amarezza si lascia anche sfuggire che «il presule, sempre prudente e mai avventato, nonché profondamente rispettoso delle regole, avrebbe dovuto avere la possibilità di portare avanti fino alla scadenza il suo mandato episcopale». Ma al di là del clima che si coglie nella chiesa locale, tanti sono gli interrogativi su queste dimissioni che con il passare delle ore appaiono sempre più coma una precisa richiesta da parte della Curia vaticana che avrebbe imposto al presule di lasciare la sede vescovile, accelerando addirittura i tempi con una rapidità impressionate.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook