Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti Crotone, il sindaco Voce forza la mano
PRESA DI POSIZIONE

Rifiuti Crotone, il sindaco Voce forza la mano

di
Seconda ordinanza in pochi giorni per superare la grande emergenza e ripulire in poco tempo la città. Individuata un’area di stoccaggio dove ammassare tutta la la spazzatura

Ore contate per i rifiuti in strada a Crotone. Ieri il sindaco Vincenzo Voce ha firmato una nuova ordinanza con la quale ha disposto, a partire già dalla scorsa notte, il trasferimento di tutta la spazzatura disseminata lungo le strade cittadine, nel piazzale antistante al capannone di proprietà dell’Akrea (l’azienda partecipata dell’ente specializzata nella raccolta dell’immondizia), in località Papaniciaro, in attesa che venga conferita nel selezionatore di Ponticelli. Il motivo? L’impianto di trattamento, gestito dalla società Ekrò, sta infatti incontrando notevoli difficoltà nel ricevere gli imponenti volumi di rifiuti che da giorni si ritrovano accumulati nelle vie sia del centro che della periferia. Da qui la decisione assunta nelle ultime ore dall’amministrazione comunale (che ha avuto il via libera dell'Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente in Calabria) di raccogliere e trasportare, anche mediante il supporto dei mezzi di una ditta privata che affiancherà Akrea, le oltre 600 tonnellate di rifiuti rimasti abbandonati in strada fuori dai cassonetti. Dopodiché, in base alla capacità del sito di Ponticelli, la spazzatura di volta in volta potrà essere trattata, per poi essere smaltita nella discarica di Columbra, senza che questa continui a giacere a terra.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook