Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pizzo, isola pedonale alla Marina. Il provvedimento scatena reazioni
POLEMICA

Pizzo, isola pedonale alla Marina. Il provvedimento scatena reazioni

di
In vigore da domenica quando i bagnanti hanno dovuto in fretta e in furia spostare le auto. I commercianti: si facciano soste libere alle spalle del Pizzapundi
isola pedonale, marina, pizzo, Catanzaro, Cronaca

Si entra nel vivo della stagione e… nel pieno dei 20 giorni più “caldi”. Non soltanto dal punto di vista meteorologico, ma anche per quanto riguarda l’annosa questione della viabilità.
Nel centro storico di Pizzo, infatti, sulla graticola finiscono gli stessi problemi di ogni estate. Un mix di traffico, soste selvagge, strisce blu e isola pedonale nel borgo marinaro.
Le prime note dolenti le hanno riservate le soste pagamento, attivate da domenica scorsa, nel senso che non sono mancati problemi tecnici ai parcometri, tra led che non si leggevano bene, monetine bloccate e schede da sostituire.

Alla Marina, invece, a innescare polemica è stata l’istituzione dell’isola pedonale che, dalle 19 alle 2, rende off limits il lungomare alle automobili, ad esclusione dei residenti autorizzati.
Novità, quest’ultima, che ha generato reazioni, soprattutto nel borgo marinaro. Da un lato ci sono, infatti, i residenti che vogliono vivere in sicurezza preservando anche il loro diritto a uscire di casa senza rischiare di restare imbottigliati o perdere il posto auto, mentre dall’altro ci sono gli imprenditori che vedono ridurre il volume di affari e si sentono sempre più penalizzati. Oltre agli stessi bagnanti che prima del tramonto devono rimettersi in auto per evitare una multa.
Estremamente difficile, pertanto, accontentare tutti. O forse no. «Con l’isola pedonale – sostengono gli esercenti commerciali della Marina – già domenica abbiamo assistito ad una scena raccapricciante: l’agente di Polizia locale fischiava per far rimettere in auto i bagnanti (naturalmente chi aveva l’auto parcheggiata in zona) e da quel momento in poi chi non è riuscito a trovare un parcheggio nelle vicinanze, per vivere la suggestiva Marina, ha dovuto ricorrere al parcheggio a pagamento (in concessione demaniale) e corrispondere 5 euro. D’accordo per l’isola pedonale ma almeno diamo parcheggi liberi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook