Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, gomme tagliate a due auto: nessun atto intimidatorio al direttore de "Il Crotonese"
LE INDAGINI

Crotone, gomme tagliate a due auto: nessun atto intimidatorio al direttore de "Il Crotonese"

di
Luce sull'accaduto avvenuto nella notte tra il 17 ed il 18 giugno scorso. Il bersaglio del taglio dei pneumatici era un'operatrice sanitaria. Denunciato un uomo di 31 anni

Il bersaglio del taglio dei due pneumatici della Fiat Panda non era il direttore del bisettimanale "Il Crotonese", Giuseppe Pipita, bensì un'operatrice sanitaria dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Crotone che ha un'auto dello stesso modello e del medesimo colore di quella del giornalista 52enne. I poliziotti della Digos hanno fatto luce sull'atto vandalico avvenuto nella notte tra il 17 e 18 giugno scorso, quando a due vetture Fiat Panda, che si trovavano parcheggiate a poca distanza tra loro, erano stati squarciati due pneumatici.

"Ciò - spiega la Questura in una nota stampa - ha indotto a pensare che l'autore dell'atto vandalico, non avendo contezza di quale delle due automobili fosse effettivamente in possesso della vittima prescelta, abbia nel dubbio squarciato gli pneumatici a entrambe". L'attività investigativa condotta dagli agenti ha infatti consentito di ricostruire la dinamica dell'accaduto attraverso l’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti sul posto, ai quali si sono poi aggiunti una serie di riscontri mirati ad individuare l’autore del reato. Tanto è bastato agli inquirenti per escludere la matrice intimidatoria del vile gesto, dal momento che è stato accertato che la destinataria del taglio delle gomme era la sanitaria, per motivi riconducibili alla sua vita privata. Per questo, un uomo di 31 anni è stato denunciato alla Procura con l'accusa di danneggiamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook