Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, un capoluogo sommerso dalle emergenze
ESTATE DA CANCELLARE

Catanzaro, un capoluogo sommerso dalle emergenze

di
Agli incendi si aggiungono rubinetti a secco e mare sporco
catanzaro, emergenze, incendi, Catanzaro, Cronaca
Il depuratore in località Verghello

Catanzaro ha un problema con i quattro elementi fondamentali: aria, acqua, terra e fuoco. Mentre, infatti, gli incendi arroventano il clima e rendono irrespirabile l’aria, i rubinetti cittadini rimangono a secco, gli agricoltori non riescono a irrigare le coltivazioni e, per i vacanzieri, trovare uno specchio di mare cristallino è un’utopia.
Le segnalazioni su questo versante si rincorrono sui social: tutto il litorale ionico è oggetto dell’attenzione dei bagnanti che, indignati, riversano sul web le fotografie di un mare che appare malato. Poco importa che si tratti di presunte fioriture algali, di bollicine di sapone in arrivo da qualche lido maldestro o dei ben più pericolosi e documentati scarichi fognari non collettati alla rete di depurazione, il risultato è quello di un mare in cui spesso non è invitante tuffarsi.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook