Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, intesa sugli ex Akros: assunzioni di 9 mesi in Akrea
LAVORO

Crotone, intesa sugli ex Akros: assunzioni di 9 mesi in Akrea

di
Rientrata la protesta degli operatori ecologici precari. Il Comune ha messo sul tavolo 300 mila euro
Catanzaro, Cronaca
Il Comune di Crotone

Trovata l’intesa tra Comune di Crotone, Akrea e sindacati per assumere a tempo determinato i 24 lavoratori ex Akros nella società partecipata addetta alla raccolta dei rifiuti urbani. La bozza del nuovo accordo è stata sottoscritta l’altra sera al termine di una riunione fiume durata oltre cinque ore, che ha visto confrontarsi attorno allo stesso tavolo tutte le parti interessate alla vertenza.

In pratica, l’azienda pubblica controllata dal Municipio e presieduta da Gianluca Giglio, accogliendo la proposta che nei giorni scorsi era stata formulata dai vertici provinciali delle sigle Fp Cgil, Fit Cisl e Uil, recluterà, a partire dal prossimo uno settembre, gli ex dipendenti dell’Akros (società mista specializzata nella differenziata fallita nel 2016) per una durata massima di nove mesi per ciascun operatore ecologico. In questo modo i lavoratori (che da ieri hanno terminato il presidio di protesta che da 20 giorni andava avanti nella sala consiliare del Palazzo comunale per ottenere la proroga dei contratti) avranno la possibilità di raggiungere il limite massimo dei 24 mesi di occupazione in Akrea, dopo le 14 mensilità maturate negli ultimi tre anni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook