Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, il ritorno tra i banchi si avvicina tra perplessità, paura e voglia di normalità
SCUOLA

Lamezia, il ritorno tra i banchi si avvicina tra perplessità, paura e voglia di normalità

di
Settembre è alle porte e i dirigenti scolastici si preparano alla ripartenza. Tanti i protocolli imposti

Settembre è alle porte e anche l'inizio del nuovo anno scolastico si avvicina, facendo riemergere le paure di alunni, famiglie, docenti e dirigenti che ancora una volta si trovano a convivere con l'emergenza pandemica. Didattica a distanza o in presenza? Green pass, distanziamento, mascherine, di cosa ci sarà bisogno dal 20 settembre all'interno dei vari istituti?
«Credo che, come abbiamo chiuso, riapriremo. Rispetto all'anno scorso non ci sono novità sostanziali», ha spiegato alla Gazzetta del Sud Teresa Bevilacqua, dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo “Perri-Pitagora”». A quanto pare, la necessità del Green Pass potrebbe però estendersi anche alle scuole: «In quel caso seguiremo quella che sarà la norma - ha detto la preside - per una scuola non dovrebbe essere difficile. Non siamo un locale pubblico, abbiamo già gli elenchi del personale e non ci sarà bisogno di un monitoraggio continuo. Non ci sarà l'obbligo per i nostri ragazzi, anche perché quelli del primo ciclo arrivano fino ai 12 anni, quindi continueremo come abbiamo finito a giugno, con mascherine e distanziamento». A esternare difficoltà d'approccio all'anno scolastico in arrivo è stata Simona Blandino, dirigente dell'Ite “De Fazio”: «C'è grande confusione generale e poca chiarezza. Incombe sui dirigenti un qualcosa che è borderline – ha spiegato - faremo sì che alunni e personale rientrino in sicurezza: dal primo di settembre siamo chiamati a fare i primi adempimenti per quanto riguarda questo tanto discusso controllo dei pass, perché se da un lato ci sono le multe per i dirigenti scolastici laddove non si effettui il controllo del Green Pass al personale, dall'altro c'è il paventato intervento del Garante della privacy se il dirigente invece lo fa. Non sappiamo come fare, stiamo aspettando indicazioni a tutela di tutti, ma anche a tutela nostra».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook