Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pizzo, stato del mare “altalenante” e i bimbi finiscono in ospedale
AMBIENTE

Pizzo, stato del mare “altalenante” e i bimbi finiscono in ospedale

di
Tutti presenterebbero infezioni alle orecchie causate dallo pesudomonas o stafilococco, batteri presenti in acque inquinate

Al mattino un mare più presentabile, almeno più limpido per poi cambiare radicalmente nel pomeriggio e ritornare sporco e inavvicinabile. L’eccezione del mattino ha così confermato la regola di questa stagione che si sta rivelando da incubo, visto che negli ultimi tempi a caratterizzare la costa (soprattutto tra Marinella e Colamaio) è stata un’anomala colorazione, con presenza di bolle e schiuma oleosa e maleodorante.
Sullo stato di salute delle acque domani diranno qualcosa le analisi che l’imprenditore Bruno Bretti ha fatto eseguire presso un laboratorio lametino. Negli ultimi tempi però – senza voler creare allarmismi, ma giusto per dovere di cronaca – si è registrato un susseguirsi di lamentele e segnalazioni, tanto alla Guardia costiera quanto al Comune. E fa riflettere quanto denunciato da qualche residente perché dopo il caso di un turista a cui era stato riscontrato lo streptococco, sabato scorso è toccato ad una bambina di Pizzo, di 10 anni, ancora ricoverata in ospedale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook