Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sant’Anna hospital di Catanzaro, c’è un nuovo fascicolo in Procura
L'INCHIESTA

Sant’Anna hospital di Catanzaro, c’è un nuovo fascicolo in Procura

Dopo la denuncia di due cardiochirurghi si procede contro ignoti per abuso d’ufficio e omissione
inchiesta, Sant'Anna Hospital Catanzaro, Catanzaro, Cronaca
Il centro specialistico Sant'Anna Hospital di Catanzaro

Firma del contratto 2020 attesa per domani. Ma potrebbe non essere il passaggio decisivo per la chiusura di una vertenza che continua a riservare sorprese. L’ultima però è a favore del Sant’Anna Hospital perché il gip ha concesso la proroga fino al 22 marzo delle indagini scattate a seguito della querela presentata a febbraio dai cardiochirurghi Alessandro Testa e Andrea Cavasino. Assistiti dall’avvocato Sabrina Rondinelli erano passati dalle parole ai fatti per chiedere «una valutazione penale» sul rinnovo dell’accreditamento che a febbraio rappresentava la causa scatenante del blocco delle attività sanitarie. E ora di quello si torna a parlare perché, nonostante la vicenda dell’accreditamento sia ormai archiviata, le indagini restano in piedi per altri sei mesi. Nel fascicolo, aperto allo stato contro ignoti, si ipotizzano i reati di abuso d’ufficio e omissione di atti d’ufficio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook