Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, la pineta di Siano cambierà “pelle”
AMBIENTE

Catanzaro, la pineta di Siano cambierà “pelle”

di
Dopo il devastante incendio che ha distrutto 35 ettari si pensa al rimboschimento

Trentacinque ettari di pineta divorati dal fuoco. L’ultima ricognizione dei danni aggrava la stima fatta il 16 agosto scorso e fa schizzare la percentuale del dramma a più del dieci per cento. La sfida da cogliere è però quella di immaginare il bicchiere mezzo pieno e dunque partire da ciò che si è salvato dalle fiamme per far sì che l’area verde di Siano torni a essere il polmone del capoluogo di regione popolato da sportivi e famiglie. Con tutta probabilità la pineta diventerà un bosco misto perché stavolta c’è in ballo una sorta di competizione ponderata che metta il corso della natura al primo posto e punti a privilegiare scelte tecniche e piante autoctone che siano davvero in grado di rispondere meglio alle caratteristiche e alle esigenze del territorio. Scelte a parte, però, a essere di già chiarissimo è l’obiettivo che sta muovendo le redini della collaborazione: è quello della ricostruzione netta com’è emerso ieri al termine dell’incontro che sulla questione si è svolto ieri al Comune tra il sindaco, Sergio Abramo, il commissario di Calabria Verde, Giuseppe Oliva, e il presidente dell’Ordine degli agronomi e forestali di Catanzaro, Antonio Celi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook