Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, “Crypto”: un uomo dei Gallace era il punto di riferimento
L'OPERAZIONE

'Ndrangheta, “Crypto”: un uomo dei Gallace era il punto di riferimento

di
Domenico Tedesco sconosciuto alla giustizia italiana ma con precedenti in Germania
'ndrangheta, catanzaro, cripto, reggio calabria, Domenico Tedesco, Catanzaro, Cronaca
Il procuratore Bombardieri

L'uomo dei narcos calabresi in Germania era Domenico Tedesco nato a Guardavalle in provincia di Catanzaro 62 anni fa ma residente da tempo a Hattersheim, una cittadina di appena 20mila abitanti poco lontano da Francoforte. Secondo la Dda di Reggio Calabria era lui a fornire le vetture che poi venivano “imbottite” di stupefacenti e fatte viaggiare fino in Italia dove poi lo stupefacente veniva smerciato nelle varie piazze di spaccio. Tedesco per l'accusa «manteneva personalmente i contatti con coloro che erano stati individuati come collaboratori, rivestendo ruolo di intermediario e venditore delle autovetture deputate al trasporto dello stupefacente dal Nord Europa ed, in generale, fornendo supporto logistico ai sodali in territorio tedesco».

Leggi l'articolo completo  sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook