Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gizzeria, arrestato un 33enne per maltrattamenti in famiglia
CARABINIERI

Gizzeria, arrestato un 33enne per maltrattamenti in famiglia

La vittima è una giovane donna che ha richiesto l’intervento dell’Arma a causa delle aggressioni verbali e fisiche del compagno

Tempestivo e risolutivo è stato l’intervento dei Carabinieri di Gizzeria Lido che ha interrotto l’azione violenta e criminosa di un 33enne del luogo, immediatamente arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
La vittima è una giovane donna che ha richiesto l’intervento dell’Arma, poiché il suo compagno la stava aggredendo sia verbalmente che fisicamente. I Carabinieri hanno subito applicato le procedure previste per il cosiddetto “codice rosso”, introdotto con la legge nr. 69 /2019, che prevede l’applicazione di una serie di misure volte a rafforzare e velocizzare le procedure per la tutela delle vittime dei reati di violenza domestica e di genere.

Le indagini e gli accertamenti dei Carabinieri sotto la direzione della Procura di Lamezia Terme si sono concluse con l’arresto del 33enne al quale veniva applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento. Resta alta da parte dei carabinieri della provincia di Catanzaro l’attenzione nel contrasto alle forme di violenza di genere, più volte perseguite con arresti in flagranza di reato o su esecuzione di ordinanza dell’autorità giudiziaria.

La tutela delle vittime di violenza di genere rappresenta un settore strategico nell’ambito delle politiche di prevenzione e contrasto poste in essere dall’Arma e attuate mediante il sistema delle cosiddette “4 P” della Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica, ovvero Prevenire mediante sensibilizzazione, informazione e formazione; Perseguire assicurando alla giustizia gli autori del reato; Proteggere attraverso l’adozione di adeguate misure per la sicurezza delle vittime e, infine, Politiche integrate realizzando una rete di aiuto e ascolto a livello centrale e locale.
Proprio per tali fini, già dal 2014, i Carabinieri hanno realizzato una rete di monitoraggio sulla violenza di genere, composta da militari specializzati operanti sull’intero territorio nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook