Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le scuole di Catanzaro alle prese con doppi turni, ingressi e trasporti: le proposte dei presidi
I CONSIGLI

Le scuole di Catanzaro alle prese con doppi turni, ingressi e trasporti: le proposte dei presidi

di
Bocciata l’organizzazione del rientro stabilita in Prefettura, irrisolto il nodo trasporti

Il nodo dei trasporti rischia di togliere serenità alla tanto attesa ripresa dell’anno scolastico in presenza, da lunedì, nelle scuole secondarie di secondo grado. Gli esiti della riunione di qualche giorno fa in Prefettura non hanno ottenuto il gradimento dei dirigenti scolastici, le cui rappresentanze sindacali sono state peraltro escluse dal tavolo di coordinamento.

Ed è la struttura di Catanzaro dell’Anp, l’associazione nazionale dei dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola, e della Cida (manager e alte professionalità per l’Italia) a sollevare le problematiche esistenti, in particolare sui doppi turni di entrata e uscita previsti per la ripresa nelle scuole secondarie di secondo grado.

È il presidente Anp Domenico Servello a farsi portavoce di questo malcontento che affonda le sue radici proprio in fattori organizzativi ben noti ai dirigenti scolastici, evidentemente non ponderati adeguatamente nel corso della riunione in prefettura. È quello che si evince dalla nota con la quale l’associazione offre comunque ampia collaborazione al fine di organizzare meglio il sistema dei trasporti e degli ingressi a scuola, proponendo quale sola «soluzione percorribile il turno unico di entrata e di uscita, o con due turni variabili intervallati da 10/15 minuti».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud -  Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook