Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità Catanzaro, fatture pagate con grandi ritardi. Il Tavolo Adduce bacchetta le Aziende
MAGLIA NERA

Sanità Catanzaro, fatture pagate con grandi ritardi. Il Tavolo Adduce bacchetta le Aziende

di
La maglia nera all’Ao “Pugliese-Ciaccio”: in media serve aspettare 134 giorni

Pagamenti fatti con il freno a mano tirato trascinano al ribasso gli indicatori di tempestività nella liquidazione delle fatture e il tavolo tecnico per la verifica degli adempimenti regionali insieme al comitato permanente per la verifica dei livelli essenziali di assistenza bacchetta tutte le aziende del Servizio sanitario regionale. E la Calabria intera, insomma, che deve accelerare per uscire dal tunnel della lentezza perché i dati del 2020 restituiscono un quadro che nei fatti salva soltanto l’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, l’unica che rispetterebbe la direttiva europea sui tempi di pagamento. Un lieve miglioramento a livello regionale c’è ma con tre indicatori negativi su tre è il capoluogo di regione a conquistare la maglia nera dei ritardi calabresi. Da noi, insomma, non è ancora giunta l’ora delle soddisfazioni e a dirlo è un intricato connubio di numeri e percentuali dal quale emerge che il tempo medio di pagamento ponderato si attesta 104 giorni per le fatture che devono essere liquidate dall’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini” con un ritardo di 44 giorni. Tempi simili riguardano pure l’Asp che per pagare una fattura impiega in media 108 giorni. Il ritardo ponderato in questo caso è dunque di 48 giorni, ma il risultato peggiore riguarda l’Azienda ospedaliera “Pugliese - Ciaccio”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook