Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Porto di Catanzaro chiuso: pesanti danni all'economia del capoluogo
IL CASO

Porto di Catanzaro chiuso: pesanti danni all'economia del capoluogo

di
Le ripercussioni sull’indotto e sugli operatori si fanno ancora sentire: «Situazione seria, il Comune s’impegni per far funzionare la struttura»
Catanzaro, Cronaca
Una veduta aerea del porto di Catanzaro

Un calo pesante per tutte le attività economiche, dirette e da indotto, legate ai flussi del porto, una situazione che va avanti ancora adesso. Non è facile reggere all’urto che lo stallo sui pontili sta continuando ad assestare, dopo una stagione estiva dai numeri risicati a causa dell’azzeramento del diportismo e l’impossibilità di uscire liberamente per mare anche in questo periodo, come è sempre avvenuto in passato.

Oggi chi non ha spostato la propria imbarcazione in altri porti, per uscire deve essere trainato in acqua con un trattore, lo stesso all’uscita. E in estate si creava ovviamente la fila, con turisti scioccati per attese che arrivavano anche fino a due ore. E il timore adesso è che i nodi non verranno sciolti a breve, con il rischio che l’utilizzo del porto (ovviamente ciò non vale per i pescatori, che hanno un’area ad hoc) resti una chimera.

«Per le attività è stato un periodo molto negativo» afferma senza mezzi termini Tonino Russo, imprenditore di Lido e segretario dell’associazione “Amici del porto” che con i suoi oltre 150 iscritti sta pressando per la riapertura della struttura.

«Negozi, bar, ristoranti, operatori diretti, tutti hanno avuto un drastico calo del fatturato» spiega, pensando con amarezza al fatto che anche questo periodo autunnale stia passando allo stesso modo, con numeri bassissimi. «Questo era un giocattolo che permetteva a centinaia di persone di divertirsi, di muovere l’economia a 360° – racconta – e ora un sistema ha fatto saltare tutto». Gli scenari giudiziari che vanno emergendo sono in effetti preoccupanti e non lasciano sereni neanche gli operatori. Russo spiega infatti che si va facendo strada il timore che anche l’anno prossimo si debba fronteggiare ancora un’impasse.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook