Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Processo Farmabusiness a Catanzaro, il Comune ci sarà
LA DECISIONE

Processo Farmabusiness a Catanzaro, il Comune ci sarà

di
La Giunta ha approvato la costituzione di parte civile nel procedimento contro il clan Grande Aracri

Il Comune di Catanzaro sarà parte civile nell’udienza preliminare scaturita dall’inchiesta Farmabusiness che vede tra gli indagati anche l’ex presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini coordinatore provinciale di Forza Italia. La Giunta ha approvato la delibera con cui ha dato incarico al legale interno dell’ente, l’avvocato Annarita De Siena per richiedere «il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali, subiti dall’ente e dalla collettività in conseguenza dei fatti ivi contestati agli imputati». Sindaco e assessori tutti favorevoli. Non hanno partecipato alla seduta invece i due assessori di Forza Italia, Ivan Cardamone e Rosario Lostumbo. Nel corpo della delibera si spiega che «il Consiglio comunale, luogo principe di espressione del voto democratico, con propria deliberazione n. 86 del 02 agosto 2018, ha dato un indirizzo specifico affinché l’ente si costituisca sempre parte civile in tutti i processi penali per reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, che possano ledere l’immagine del capoluogo di regione e viepiù che possano pregiudicare l’ordine pubblico e il perseguimento della libera iniziativa economica della collettività dei cittadini residenti nel capoluogo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook