Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, numeri fuori controllo e dati a metà. Così vanno in fumo i fondi per i cani
ANIMALISTI

Catanzaro, numeri fuori controllo e dati a metà. Così vanno in fumo i fondi per i cani

di
Le risorse stanziate da Roma utilizzate solo in piccola parte dalla Regione

I dati proprio non tornano. Ogni anno le Regioni sono tenute a trasmettere al Ministero della Salute i dati relativi al numero di ingressi dei cani nei canili, ossia il numero di cani vaganti catturati sul territorio; il numero dei cani dati in adozione e il numero di gatti sterilizzati. In base ai dati trasmessi, ogni Regione potrà usufruire della ripartizione di somme che derivano dal fondo per la tutela del benessere e per la lotta all'abbandono degli animali da compagnia in base alla legge del 14 agosto 1991 n. 281. Tale divisione avviene in base al 42% della disponibilità in base al numero dei cani e dei gatti di proprietà ,33% della disponibilità in base numero dei cani e dei gatti randagi, 25% della disponibilità in base al numero degli abitanti delle regioni. Tale fondo iniziato nel 2005 con un finanziamento di oltre 4 milioni di euro, nel 2020 è stato ridimensionato a un milione di euro. Ma sempre soldi sono. Una buona notizia per gli Enti locali è che il ministero dell'Interno ha emanato un decreto di 10 milioni per gli anni 2021 e 2022 per il finanziamento di interventi per la messa a norma o per la progettazione e costruzione di nuovi rifugi. Speriamo che i Comuni calabresi ne sappiano fare tesoro. Ma, secondo gli ultimi dati forniti al Ministero dalla Regione, sarebbero 1.651 gli ingressi nei canili sanitari, 1.473 gli ingressi nei canili rifugio, 1.662 i cani adottati dai canili sanitari e dai rifugi mentre i dati per i gatti sterilizzati risultano non pervenuti. Quindi, secondo la Regione i randagi presenti in tutta la regione nell'anno 2020 sarebbero 3.124, un numero che cozza moltissimo per le associazioni animaliste per le quali sarebbero oltre 15mila i cani presenti nei canili regionali e nei rifugi, con una cifra di ben 20 milioni di euro interamente destinati al mantenimento dei ricoveri nelle strutture.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook