Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il Crotone per ripartire punta sul 4-3-3 di Marino
SERIE B

Il Crotone per ripartire punta sul 4-3-3 di Marino

di
Il tecnico siciliano all'esordio sulla panchina rossoblù
crotone calcio, Catanzaro, Cronaca
Salvatore Molina

Dopo avere appena cambiato la guida tecnica, il Crotone torna in campo alle ore 15 per l'11esima giornata di campionato in casa del Frosinone. Sono cinque le precedenti sfide tra i cadetti allo “Stirpe” con un bilancio di 1 vittoria per i ciociari, 2 pareggi e 2 vittorie per i rossoblù.

C'è tanta curiosità sulla formazione anti-canarini che mister Marino andrà a schierare. Innanzitutto continuerà col 3-4-1-2 o cambierà in una sorta di 4-3-3 (suo modulo prediletto) o 4-3-1-2? La sensazione è che si passerà alla sua idea di gioco, cambiando poco negli interpreti. Dunque, nel 4-3-3 dovremmo vedere Contini tra i pali, Nedelcearu e Sala come terzini rispettivamente a destra e a sinistra con Canestrelli e Cuomo come centrali. Centrocampo a tre, più robusto, con Molina, Donsah e Vulic; tridente offensivo con Maric, Mulattieri ed uno tra Oddei e Borello. Oppure Marino potrebbe schierare Cuomo come esterno in difesa, affiancando Paz a Canestrelli. A centrocampo il dubbio riguarda Zanellato al posto di Vulic o Donsah, come esterno offensivo Rojas. Il neo tecnico pitagorico non può contare sugli squalificati Giannotti e Kargbo, sugli indisponibili Benali, Estevez, Mogos e Schirò. Quest'ultimo a causa di una gastroenterite.

Non inizia, quindi, nelle migliori condizioni l'avventura di mister Marino sulla panchina rossoblù ma la speranza è che un risultato utile possa consegnare fiducia ed autostima ad un gruppo che è apparso spento nelle ultime uscite, specialmente dopo aver subito gol. Il Crotone non ha ancora vinto alcuna trasferta in questo torneo; l'ultima volta che la squadra calabrese è rimasta senza vittorie nelle prime cinque gare esterne stagionali in B risale al 2012-13. I pitagorici non hanno trovato il gol nelle ultime due trasferte e non resta a secco per tre match di fila lontano da casa nel torneo cadetto da marzo 2016. Sono due le sconfitte consecutive in campionato: l'ultima volta che gli squali ne hanno subìte tre risale a dicembre 2018. I pitagorici hanno subito più gol di testa nel torneo in corso (sette, ma soltanto due di questi in trasferta), mentre il Frosinone è, con il Benevento, una delle sole due a non averne ancora incassate con questo fondamentale.

Attenzione ai bassifondi della classifica: fra quartultima e quintultima ci sono 5 punti di distacco, il che, ad oggi, non farebbe disputare il playout. Tre gli ex rossoblù della gara: Rohden, Maiello e Ciano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook