Giovedì, 09 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assunzioni di operatori socio-sanitari, l’Asp di Crotone nel mirino di sindacati e partiti
LAVORO

Assunzioni di operatori socio-sanitari, l’Asp di Crotone nel mirino di sindacati e partiti

di
Sott’accusa l’avviso per la formazione d’una graduatoria da cui attingere
Catanzaro, Cronaca
Gli uffici Asp di Crotone al Granaio

Levata di scudi polemica contro l’Asp per le modalità scelte per assumere a tempo determinato alcuni operatori sanitari. Nel mirino una delibera dello scorso 18 dicembre avente per oggetto “Indizione Avviso Pubblico per soli titoli per la formazione di una graduatoria di disponibilità per il conferimento di incarichi temporanei per sostituzioni, per Operatore Socio Sanitario - categoria BS”. Un atto amministrativo che ha messo in fibrillazione sia il sindacato Uil che il circolo del Pd. La vicenda è per la verità assai intricata: da anni nell’Azienda sanitaria provinciale, il metodo ormai consolidato sembrerebbe quello delle assunzioni a tempo determinato limitate però alla categoria B. Questo significa da una parte che negli anni è aumentato il numero dei precari, dall’altra che questi lavoratori spesso vengono impiegati per le mansioni più disparate, non avendo una precisa qualifica e un preciso ufficio di assegnazione. Il segretario generale regionale della Uil Fpl Elio Bartoletti ed il segretario provinciale della stessa sigla Gaetano Papaleo hanno chiesto al commissario straordinario dell’Asp Domenico Sperlì il ritiro immediato della delibera, ponendo una serie di interrogativi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook