Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cimitero di Vibo Valentia, trovate ossa umane sul tetto di una cappella
POLIZIA MUNICIPALE

Cimitero di Vibo Valentia, trovate ossa umane sul tetto di una cappella

I resti sarebbero parti del femore e cranio e dovrebbe trattarsi di ragazzi minorenni, Indaga la Procura
Catanzaro, Cronaca
Tombe al cimitero di Vibo Valentia

Ossa di defunti scaraventate sul tetto di una cappella. E’ quanto scoperto a Vibo Valentia dalla polizia municipale che, nel corso di un’ispezione, ha trovato resti di alcuni defunti (da un primo esame dovrebbe trattarsi di ragazzi minorenni) - fra ossa, parti del femore e cranio - buttati sul tetto di una cappella in una zona centrale del locale cimitero.

Tutti i resti sono stati sequestrati e dell’accaduto è stata informata la Procura di Vibo Valentia che ha aperto un’indagine. I resti, da un primo esame, sarebbero rimasti sopra il tetto della cappella da oltre due anni. Non è la prima volta che nel cimitero di Vibo vengono scoperte tombe profanate e, addirittura, cappelle sottratte ai legittimi proprietari.

Nell’ambito dell’inchiesta e poi del maxiprocesso Rinascita Scott, diversi collaboratori di giustizia hanno infatti raccontato l’interesse del clan Lo Bianco alla gestione delle cappelle cimiteriali, spesso sottratte ai legittimi proprietari attraverso interventi di ristrutturazione notturna e rivendute in nero ad altre persone per la sepoltura dei propri cari. In tale contesto diverse tombe sarebbero state profanate e i resti dei defunti gettati in altri luoghi del cimitero o dispersi nei posti più disparati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook