Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, bonifica e videsorveglianza per il campo rom di Scordovillo
LA DECISIONE

Lamezia, bonifica e videsorveglianza per il campo rom di Scordovillo

di
La Giunta Mascaro ha deciso come utilizzare il finanziamento ministeriale
Catanzaro, Cronaca
L’area del campo rom di Scordovillo dopo il gigantesco rogo del luglio 2021 che ha devastato l’insediamento

Il contributo straordinario da mezzo milione di euro stanziato dal Viminale dopo il rogo di metà luglio a Scordovillo verrà impiegato dal Comune in due distinti progetti. Il più consistente, da 400mila euro, riguarda la rimozione delle discariche abusive, nel campo rom e nelle aree limitrofe, e la videosorveglianza. Il secondo, da 100mila euro, si concretizzerà in interventi di integrazione sociale. Una determina del Settore tecnico redatta l’ultimo giorno dell’anno ripercorre le fasi che hanno portato allo stanziamento da 500mila euro dopo che il commissario prefettizio che allora guidava il Comune, Giuseppe Priolo, aveva rappresentato «la necessità di interventi di più ampio respiro e di costo molto più elevato» rispetto a quelli finanziati con le risorse disponibili che, l’ultima volta, erano appena 55mila euro. Il provvedimento degli uffici riguarda il primo progetto, nell’ambito del quale 267mila euro saranno usati per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti, mentre altri 81mila per installare un impianto di videosorveglianza che dovrà gestire il Comando di Polizia Comunale. Per il secondo invece la Giunta comunale guidata dal sindaco Paolo Mascaro ha sottoscritto una delibera il 27 dicembre scorso dando il via libera agli interventi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook