Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio De Masi a Soriano, un proiettile fatale alla vittima
L'AUTOPSIA

Omicidio De Masi a Soriano, un proiettile fatale alla vittima

di
Tre i colpi che hanno attinto il 39enne al torace e al capo. L’uomo deceduto a causa di un’emorragia massiva
Catanzaro, Cronaca
Giuseppe De Masi, ucciso la sera del 31 dicembre 2021 a Soriano Calabro

Tre i colpi che hanno raggiunto Giuseppe De Masi (al capo e al torace), uno dei quali lungo la mortale traettoria ha provocato lesioni interne gravissime, tanto da causare il decesso del 39enne di Soriano. È quanto, tra l’altro, emerso ieri pomeriggio nel corso dell’autopsia eseguita sul corpo della vittima dal medico legale Isabella Aquila, dell’Istituto di Medicina legale dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, dopo il conferimento dell’incarico da parte del procuratore di Vibo, Camillo Falvo. Proprio nell’Istituto universitario, dove la salma era stata subito trasportata, infatti, è stato eseguito l’esame e non, come in un primo momento riportato, nell’obitorio dell’ospedale Jazzolino di Vibo. Certo è che chi ha puntato la pistola contro Giuseppe De Masi, da distanza ravvicinata e ha premuto il dito sul grilletto, considerate le parti del corpo interessate, l’ha fatto con il chiaro intento di uccidere. Resta, però, da capire il motivo di un’azione di morte condotta in modo così plateale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook