Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crisi economica Province, da Catanzaro l'annuncio di Abramo: “Pagamenti di gennaio sbloccati”
CASO ROVENTE

Crisi economica Province, da Catanzaro l'annuncio di Abramo: “Pagamenti di gennaio sbloccati”

"Siamo riusciti a sbloccare il pagamento degli stipendi del mese di gennaio e stiamo lavorando con la Regione per ottenere un'anticipazione rispetto a quello di febbraio. In previsione, però, stando così le cose la situazione futura non è rosea". Lo ha detto il presidente della Provincia di Catanzaro Sergio Abramo a conclusione della conference call che ha avuto nel pomeriggio con Laura Castelli, viceministro per l'economia e le finanze, presenti anche la sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci e i rappresentanti sindacali interni, in merito alla difficile crisi finanziaria che attanaglia l'ente. "Non sono interessato a sbloccare solo i mesi in cui rimarrò alla presidenza - ha aggiunto Abramo - ma mi sto ponendo il problema di cosa accadrà da qui alla fine dell'anno. Da questo punto di vista, dall'Upi, è stata fatta una richiesta ben precisa e cioè quella di smobilitare tutti i crediti che noi vantiamo dal Governo. Tutto questo non basterà perché si tratta di 4/6 milioni di euro non sufficienti a garantire gli stipendi". Abramo dopo avere precisato che la Provincia di Catanzaro ha 42 milioni di spese fisse a fronte di 32 milioni di entrate con i mutui che gravano per circa un milione al mese, ha detto che c'è "un'anticipazione di cassa arrivata al massimo ragione per la quale appena arriva qualche soldino, dato che abbiamo sforato, viene trattenuto dalla banca. A pesare c'e' la diminuzione, nel corso degli anni dell'Rc auto, che rappresentava una delle maggiori entrate per l'ente. Cosa posso fare. Dovrei dimettermi?".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook