Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Curia di Mileto ha il nuovo governo: il vescovo scioglie le riserve
LA SCELTA

La Curia di Mileto ha il nuovo governo: il vescovo scioglie le riserve

di
Nunzio Maccarone, nominato vicario generale mentre Don Fiorillo sarà vicario del clero. Mons. Nostro ha ringraziato i sacerdoti che lo hanno accompagnato in questa fase
curia, vibo valentia, Catanzaro, Cronaca
Don Giuseppe Fiorillo

La Curia ha il suo nuovo governo. Il vescovo Attilio Nostro, dopo la fase della conoscenza, ha fatto le sue scelte. Per quanto riguarda il ruolo più importante, ovvero quello di vicario generale fino a ieri occupato da monsignor Filippo Ramondino, la scelta è ricaduta su don Nunzio Maccarone, 72 anni, attuale parroco di Nicotera ed ex insegnante. Tra i nomi dei collaboratori più stretti del vescovo quello che balza subito in evidenza è quello di monsignor Giuseppe Fiorillo, 84 anni, in passato parroco della chiesa di San Leoluca, che è stato nominato vicario per il clero.
Un’attenzione importante verso un sacerdote da sempre al fianco di chi soffre. Dello stesso settore si occuperà anche don Ignazio Toraldo, altra figura importante della chiesa vibonese. Gli altri incarichi di vicario, nel segno del rinnovamento, sono stati attribuiti a don Roberto Carnovale (Pastorale), don Pasquale Rosano (Cultura), padre Pino Muller (Vita consacrata), don Francesco Vardè (Giudiziale). Come cancelliere è stato designato don Sergio Meligrana.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook