Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamezia, intimidazione a un’azienda agricola: bomba danneggia la “Fragiacomo”
CRIMINALITÀ

Lamezia, intimidazione a un’azienda agricola: bomba danneggia la “Fragiacomo”

di
L’attentato l’altra notte in via Gioacchino da Fiore: indagano i carabinieri

Chi l’ha sentito assicura che il boato è stato fortissimo, ancora più inquietante perché la bomba è deflagrata nel cuore della notte quando la città è addormentata e il silenzio amplifica ancora di più qualsiasi rumore. Specialmente se si tratta dello scoppio di un ordigno.
Ad essere presa di mira l’azienda “Fragiacomo”, specializzata in agricoltura biologica e apicoltura, ubicata in via Gioacchino da Fiore, tra il rione Bella e l’area collinare che costeggia via Marconi. Una zona centralissima, tanto che lo scoppio della bomba che, dalle prime indiscrezioni sembra fosse ad alto potenziale, ha svegliato e spaventato una vasta zona del centro cittadino. A indagare su quanto accaduto ieri notte sono i carabinieri della compagnia di Lamezia, agli ordini del maggiore Christian Bruscia e del tenente colonnello Sergio Molinari. Gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi ma non fanno dichiarazioni sulle indagini in corso. E c’è chi teme di un’azione del racket. A trincerarsi nel silenzio anche la famiglia Fragiacomo: padre, madre e due figli, che da anni portano avanti un’azienda d’eccellenza nel campo dei prodotti bio. La bomba di ieri notte in via Da Fiore è un altro drammatico episodio che fa risprofondare la città nella paura.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook