Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giancarlo Pittelli torna in carcere, il Riesame accoglie la richiesta della Dda di Catanzaro
LA SENTENZA

Giancarlo Pittelli torna in carcere, il Riesame accoglie la richiesta della Dda di Catanzaro

carcere, Giancarlo Pittelli, Catanzaro, Cronaca
Giancarlo Pittelli

I giudici del Riesame di Catanzaro hanno accolto la richiesta della Dda di Catanzaro di ripristinare la custodia cautelare in carcere per l’avvocato Giancarlo Pittelli, 69 anni, ex parlamentare di Forza Italia, revocando il beneficio dei domiciliari concessi al penalista nel febbraio scorso dal Tribunale di Vibo Valentia. La Sezione riesame, presieduta da Filippo Aragona, definisce la decisione del Tribunale di Vibo Valentia con la quale erano stati concessi i domiciliari a Pittelli «affetta da vizi di logicità, ragionevolezza e coerenza argomentativa», con l'aggiunta che il provvedimento era stato adottato «senza nemmeno attendere il termine di due giorni perché l’ufficio del Pubblico ministero esprimesse il suo parere». Pittelli, comunque, non deve tornare subito in carcere in quanto occorrerà attendere adesso la pronuncia della Corte di cassazione alla quale ricorreranno i difensori dell’ex parlamentare, gli avvocati Salvatore Staiano e Guido Contestabile, come hanno già preannunciato, per chiedere l'annullamento dell’ordinanza del Tribunale del riesame.

Il sarcasmo dei difensori

I difensori dell’ex senatore Giancarlo Pittelli, gli avvocati Salvatore Staiano e Guido Contestabile, commentano con sarcasmo la decisione del Tribunale del Riesame di Catanzaro che, accogliendo il ricorso della locale Procura, ha ripristinato oggi la custodia cautelare in carcere per l’ex parlamentare. I due legali, si legge in una nota stringata, «manifestano compiacimento per la straordinaria velocità nella fissazione dell’appello della distrettuale e per la estrema diligenza della decisione che - sottolineano - si è consumata in un pulviscolo di secondi».

"Comitato Pittelli", verdetto appiattito su posizioni Dda

«Con un verdetto che si appiattisce sulle posizioni della Dda, il Tribunale del riesame di Catanzaro ha disposto che Giancarlo Pittelli venga nuovamente tradotto in carcere. Ci sono varie cose che colpiscono in questa vicenda». Lo afferma, in un comunicato, il «Comitato promotore dell’appello per Giancarlo Pittelli», presieduto da Enrico Seta. Il Comitato, nelle ultime settimane, ha raccolto oltre 2.500 firme in favore dell’ex senatore di Forza Italia, tra cui quelle di 29 parlamentari in carica.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook