Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scarichi di reflui nel mare di Pizzo: altro esposto presentato in Procura
QUADRO DESOLANTE

Scarichi di reflui nel mare di Pizzo: altro esposto presentato in Procura

di
Sott’accusa finisce il sistema fognario a monte di località Malfarà. Dito puntato contro l’immobilismo del Comune: nessun controllo

L’onda della protesta si fa sempre più alta a Pizzo, dove i cittadini ora reagiscono e denunciano. Un altro esposto, infatti, ha preso la via della Procura ed altri sono pronti a seguire lo stesso percorso. A Pizzo sembra che la gente ora prenda coscienza del problema che non è certo nuovo e sugli sversamenti a mare i cittadini, a quanto pare, non intendono più subire e né girarsi dall’altra parte, mentre i liquami scendono a fiotti col peso di un disastro.
Dietro gli ultimi casi registrati tra le località Seggiola, Stazione e poi Malfarà e hotel Grillo, potrebbero esservi responsabilità ed inadempienze ma saranno gli inquirenti a chiarirlo. Intanto, in merito agli scarichi di reflui in località Malfarà, nei pressi della spiaggia dei pescatori, i liquami che scendono a valle potrebbero essere causati da un sistema “abusivo” nella parte alta della città. O almeno questo credono coloro che hanno presentato l’esposto poiché il sistema fognario in cui confluiscono le rispettive fogne non è mai stato acquisito dal Comune, quale opera di urbanizzazione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook