Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuove regole per i beni confiscati, a Catanzaro nascerà una commissione ad hoc
LE NOVITÀ

Nuove regole per i beni confiscati, a Catanzaro nascerà una commissione ad hoc

di
L’ultimo Consiglio comunale ha approvato all’unanimità un atto di indirizzo. Il futuro regolamento amplierà le possibilità di utilizzo sociale. Gli immobili potranno essere usati anche per l’emergenza abitativa

Catanzaro è a un passo dall’approvare il regolamento per la gestione dei beni confiscati alle mafie e alla criminalità organizzata. Nell’ultimo Consiglio comunale è stato infatti approvato, all’unanimità, un atto di indirizzo. Il documento, preparato dal capogruppo di Cambiavento Nunzio Belcaro, è riemerso dai cassetti della conferenza dei capigruppo proprio all’ultimo atto della consiliatura. L’iter però è solo all’inizio. L’atto di indirizzo dovrà passare dall’ufficio tecnico che dovrà predisporre il regolamento finale da far approvare dal Consiglio comunale. Un primo passo comunque importante che recepisce le istanze che da tempo l’associazione Libera porta all’attenzione dell’amministrazione comunale. Così Palazzo De Nobili si mette al passo con la gran parte degli enti locali italiani. Si restringono, per esempio, le possibilità lucrative sui beni confiscati, ampliando le possibilità di utilizzo sociale e si garantisce la partecipazione al bando per tutti i soggetti sociali.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud- Catanzaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook