Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vibo, incarico illecito a dirigente: scatta il sequestro di 230 mila euro
PROVVEDIMENTO

Vibo, incarico illecito a dirigente: scatta il sequestro di 230 mila euro

di
Al centro dell’indagine una convenzione nel 2018 tra Asp e Camera di commercio. Destinatario del decreto Bruno Calvetta. I tre sottoscrittori dell’atto sono stati denunciati dalla Gdf per abuso d’ufficio

Una convenzione tra due pubbliche amministrazioni vibonesi – ritenuta irregolare dagli inquirenti – avrebbe procurato un illecito vantaggio patrimoniale a un dirigente il quale, in seguito all’intesa, aveva assunto un incarico temporaneo alla Camera di commercio, congiuntamente a quello già ricoperto in altro Ente. A finire nell’occhio del ciclone l’ex direttore del Dipartimento regionale Lavoro ed ex dirigente dell’Asp di Vibo, Bruno Calvetta.
L’attuale segretario generale della Camera di commercio di Vibo, infatti, è stato destinatario di un decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale su richiesta della Procura in base alle risultanze dell’attività investigativa condotta dalla Guardia di finanza. Provvedimento che ha disposto il sequestro della somma di 230mila euro, ovvero dell’importo di cui il dirigente avrebbe goduto negli anni 2018, 2019 e 2020, che è stato eseguito ieri dai militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza. Al contempo è scattata la denuncia nei confronti dei tre sottoscrittori della convenzione, tutti dirigenti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook