Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Estorsione aggravata da modalità mafiose: chiesti 7 anni per un sacerdote di Vibo
DDA CATANZARO

Estorsione aggravata da modalità mafiose: chiesti 7 anni per un sacerdote di Vibo

Per l’ex sacerdote Nicola De Luca, 43 anni, di Rombiolo, già reggente della Chiesa Madonna del Rosario di Tropea, la Dda ha invece chiesto l’assoluzione «perché il fatto non costituisce reato»
Catanzaro, Cronaca
Don Nicola De Luca e Don Graziano Maccarone

La Dda di Catanzaro ha chiesto al Tribunale di Vibo Valentia la condanna a 7 anni e 6 mesi nei confronti del sacerdote Graziano Maccarone, 43 anni, accusato di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose. Per l’ex sacerdote Nicola De Luca, 43 anni, di Rombiolo, già reggente della Chiesa Madonna del Rosario di Tropea, la Dda ha invece chiesto l’assoluzione «perché il fatto non costituisce reato». Secondo l’accusa, Maccarone avrebbe costretto, con violenza o minaccia, una persona del Vibonese alla quale i due sacerdoti avevano prestato del denaro, a restituire loro quasi novemila euro.

Il prelato Graziano Maccarone (già segretario particolare del precedente vescovo di Mileto) è anche accusato di aver inviato in due mesi oltre tremila messaggi a sfondo sessuale alla figlia disabile del debitore evocando poi l’intervento del clan Mancuso di Limbadi, fra i più potenti dell’intera 'ndrangheta, in caso di mancata restituzione del denaro. Le contestazioni coprono un arco temporale che va da dicembre 2012 a marzo 2013.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook