Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Non si è trattato di estorsione mafiosa: reato prescritto per un sacerdote di Vibo
LA SENTENZA

Non si è trattato di estorsione mafiosa: reato prescritto per un sacerdote di Vibo

Catanzaro, Cronaca
Don Nicola De Luca e Don Graziano Maccarone

Prescrizione e assoluzione. E' questo il verdetto del Tribunale di Vibo Valentia nei confronti del sacerdote Graziano Maccarone, 43 anni, e dell'ex sacerdote Nicola De Luca, 43 anni, di Rombiolo, già reggente della Chiesa Madonna del Rosario di Tropea. Per l'esattezza i giudici hanno escluso per Maccarone le aggravanti mafiose, hanno riqualificato il reato in tentato esercizio delle proprie ragioni e hanno applicato la prescrizione mentre per De Luca hanno pronunciato sentenza di assoluzione perchè il fatto non sussiste. Nicola Maccarone è stato difeso dagli avvocati Nicola D'Agostino e Fortunata Iannello mentre De Luca è stato assistito dall'avvocato Giovanni Vecchio.

Nella scorsa udienza la Dda di Catanzaro aveva chiesto al Tribunale di Vibo Valentia la condanna a 7 anni e 6 mesi nei confronti del sacerdote Graziano Maccarone, accusato di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose. Per l’ex sacerdote Nicola De Luca la Dda aveva invece chiesto l’assoluzione «perché il fatto non costituisce reato». Secondo l’accusa, Maccarone avrebbe costretto, con violenza o minaccia, una persona del Vibonese alla quale i due sacerdoti avevano prestato del denaro, a restituire loro quasi novemila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook