Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, pozzi di metano off shore: sul tavolo 18 milioni di euro
ACCORDO

Crotone, pozzi di metano off shore: sul tavolo 18 milioni di euro

di
L’accordo con Eni sembra cosa fatta. Incontro tra gli amministratori e i manager

Adesso mancano solo i dettagli. Perché Comune di Crotone ed Eni hanno trovato un’intesa economica di massima per il rinnovo della convenzione – scaduta nel 2011 – legata alla presenza delle piattaforme (Luna A, Luna B, Hera Lacnia) che estraggono metano dal mare antistante la città capoluogo. Ieri, infatti, il sindaco Vincenzo Voce, affiancato dagli assessori Sandro Cretella e Antonio Scandale e da una delegazione di consiglieri comunali, ha incontrato nella sala Giunta i dirigenti della multinazionale. E al termine di quasi tre ore di confronto, le parti hanno abbozzato una convergenza che ora attende solamente di essere formalizzata nelle prossime settimane con la firma dell’accordo vero e proprio che avrà una durata quinquennale. La cifra messa sul tavolo che dovrebbe soddisfare le istanze avanzate sia dell’amministrazione cittadina che del Cane a sei zampe, oscillerebbe tra i 18 e 19 milioni di euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook