Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità a Vibo, la “cura” sono gli incentivi
DIFFICOLTA'

Sanità a Vibo, la “cura” sono gli incentivi

di
Il commissario dell’Asp Giuseppe Giuliano al lavoro per fronteggiare la mancanza di personale. La carenza di anestesisti e radiologi sotto la lente: accordi con Cosenza e Università. Pronti anche i nuovi avvisi nei quali saranno previsti aumenti retributivi e di orario

«I problemi della sanità vibonese sono atavici e di difficile soluzione, ma stiamo facendo il doppio degli sforzi, rispetto agli altri, per risolvere ogni criticità». Commentando le ultime, non proprio buone notizie, provenienti dai reparti dell’ospedale Jazzolino e dei nosocomi della provincia, il commissario straordinario dell’Asp, Giuseppe Giuliano, ha voluto spiegare con queste parole l’enorme sforzo che i vertici dell’Azienda stanno compiendo per rimettere insieme i pezzi di una sanità che stenta a raggiungere i livelli minimi di assistenza.
In tutti i reparti ospedalieri si registrano particolari sofferenze, dovute essenzialmente ad una grave carenza di personale, che si sommano alle criticità strutturali di un nosocomio che non sembra essere più all’altezza del suo nome. Pochi giorni fa, due medici specialisti dell’Unità operativa di anestesia e rianimazione, hanno rassegnato le proprie dimissioni. Ancora peggio se si guarda agli specialisti di radiologia: proprio il loro scarso numero incide negativamente sulle liste di attesa, che si allungano di mesi se non di anni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook