Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, giovane in gravi condizioni salvato grazie all'Ecmo del Policlinico
LIETO FINE

Catanzaro, giovane in gravi condizioni salvato grazie all'Ecmo del Policlinico

E' stato salvato solo grazie alla prontezza d'intervento dei sanitari che hanno capito subito il problema e lo hanno trasferito dall'ospedale "Pugliese" al policlinico di Catanzaro dove è stato curato e ora potrà essere dimesso. È la storia a lieto fine e di buona sanità di un giovane ragazzo di Catanzaro ricoverato in rianimazione all'ospedale "Pugliese" a causa di una gravissima insufficienza respiratoria acuta provocata da una polmonite batterica. I sanitari, rendendosi conto della gravità delle condizioni di salute, hanno deciso di trasferire subito il paziente nel reparto di rianimazione del Policlinico dove è stato necessario collegarlo all’Ecmo (Ossigenazione extracorporea a membrana) e ossigenarlo attraverso un polmone artificiale. Ricoverato per oltre 30 giorni in rianimazione, oggi sta meglio e potrà tornare alla sua vita di sempre. Senza l’Ecmo non ce l'avrebbe fatta. La rianimazione del Policlinico di Catanzaro è l’unico centro, insieme al policlinico di Bari e all’Ismett di Palermo, a fare l'Ecmo in tutto in centro-sud Italia. E il papà ha voluto ringraziare su Facebook tutti i sanitari che lo hanno avuto in cura, a partire da quelli del "Pugliese" sino ai colleghi del Policlinico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook