Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Crotone, 20enne pestato a sangue: è in rianimazione. La Polizia arresta un 22enne
AGGRESSIONE

Crotone, 20enne pestato a sangue: è in rianimazione. La Polizia arresta un 22enne

Il giovane, ora ricoverato in gravissime condizioni nell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro, è stato pestato selvaggiamente

Sono tutte da chiarire circostanze e dinamiche dell’episodio di cui è rimasto vittima nella tarda serata di ieri (11 agosto 2022) un ventenne in vacanza con la famiglia a Crotone. Il giovane, ora ricoverato in gravissime condizioni nell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro, è stato aggredito e pestato selvaggiamente.

L’episodio è avvenuto nei pressi del Tribunale in una traversa alle spalle dell’edificio che ospita il Palazzo di Giustizia. Sul posto sono accorsi, appena ricevuta la segnalazione, gli operatori del 118 e gli agenti della Polizia di Stato. Il ragazzo è stato trasportato al Pronto soccorso del San Giovanni di Dio. E da qui viste le sue condizioni, trasferito al “Pugliese” di Catanzaro in codice rosso e con la riserva di prognosi. Sull’accaduto stanno indagando gli agenti della Squadra Mobile della Questura.

L'arresto

E già nel pomeriggio del 12 agosto è stato arrestato P. N., 22 anni, indagato per le ipotesi di reato di lesione gravissime ai danni del ragazzo ventenne ritrovato agonizzante per strada nella serata del 11 agosto. Cruenta la scena che si è presentata agli uomini della Volante e della Squadra Mobile della Questura che, dopo aver ricevuto una segnalazione, si portavano in una via centrale di Crotone dove constatavano la presenza di un giovane ventenne a terra privo di sensi. Acquisiti i primi elementi certi in base ai quali si poteva affermare con certezza che si trattava di un'aggressione, venivano avviate ininterrotte attività investigative, coordinate dal Sostituto Procuratore di Turno di Crotone. Nell’immediatezza le riprese delle telecamere dei circuiti di videosorveglianza del Tribunale di Crotone, hanno consentito di individuare una persona che, dopo aver riconcorso a piedi la vittima, lo ha colpito con una ginocchiata alla stomaco e subito dopo con un violento pugno al viso. Dopo il fatto delittuoso, l’autore dell’aggressione è stato immortalato dalle telecamere mentre si dirigeva a passo veloce verso il centro cittadino e dopo essere salito su un’autovettura si è dileguato per le vie prospicienti. Seguendo i filmati delle telecamere dei circuiti di videosorveglianza installate nei vari esercizi commerciali del capoluogo e grazie alla testimonianza di alcuni cittadini, si è giunti all'identificazione dell’indagato; durante la perquisizione veicolare sono stati recuperati altresì gli indumenti indossati dal giovane al momento del delitto. All’esito delle formalità di rito, il giovanbe è stato tratto in arresto e associato alla locale Casa Circondariale, e nell'occasione sono state indagate in stato di libertà due donne per il reato di favoreggiamento. E’ ancora in fase di accertamento il movente sotteso all’ipotesi delittuosa.

L'intervento del sindaco

«Resto, come tutta la comunità cittadina, sgomento di fronte all’aggressione subita da un ragazzo nella serata di ieri. Un episodio che ci addolora. Siamo vicini al ragazzo ed alla sua famiglia ed auspichiamo che si possano presto individuare i responsabili di un atto così grave e violento». Lo dichiara il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook