Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca I cacciatori di varianti del Pugliese di Catanzaro: "Omicron 5 è nel 98% dei campioni"
CORONAVIRUS

I cacciatori di varianti del Pugliese di Catanzaro: "Omicron 5 è nel 98% dei campioni"

di
Al momento non vi è stato neanche un caso della temuta Centaurus. Il primario Minchella: resta fondamentale la vaccinazione

Omicron 5 è la variante dominante in Calabria. È il risultato della quick survey (indagine rapida) coordinata dall’Istituto superiore di Sanità (Iss) e richiesta dal ministero della Salute. Le analisi e la raccolta dei risultati sono stati coordinati dal laboratorio di Microbiologia del Pugliese-Ciaccio di Catanzaro (gli esami sono stati svolti anche dagli altri tre laboratori coinvolti nell’attività: Annunziata, Asp Reggio e Mater Domini) su quarantotto campioni provenienti dagli ospedali e dalle Asp di tutte le province calabresi.
Il lavoro, partito lo scorso 2 agosto, è durato poco più di una settimana. «In questo mese Ba5 è stata la variante che ha preso definitivamente il sopravvento sulle altre», spiega il dottor Pasquale Minchella, primario dell’Unità operativa complessa di Microbiologia: «A luglio era presente nel 70% dei campioni sequenziati, adesso è arrivata intorno al 98%».
La procedura di laboratorio viene eseguita estraendo l’Rna del virus Sars-Cov-2 e sequenziandone l’intero genoma, da un tampone naso-faringeo di un soggetto positivo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook