Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giallo sul cadavere carbonizzato a Lamezia: vertice in Procura sulle indagini
CONTRADA PIOMBO

Giallo sul cadavere carbonizzato a Lamezia: vertice in Procura sulle indagini

di
La Polizia sta cercando di ricostruire quanto avvenuto nella notte tra sabato e domenica. Si attente l’esito dell’autopsia per dare un nome certo alla vittima. Il violento scoppio provocato dalla presenza di benzina e gas

Un giallo ancora tutto da risolvere. A tre giorni dal ritrovamento del corpo carbonizzato all’interno di un’auto in contrada Piombo, le indagini sono ancora in alto mare. Gli inquirenti stanno lavorando senza sosta, anche se gli elementi raccolti finora non hanno portato alcun esito. Anche perché la Polizia di Stato, che sta seguendo il caso, è molto cauta. Troppi gli interrogativi irrisolti e fatti che non tornano.
Per questo gli inquirenti sono in attesa dell’esito dell’autopsia, per poter dare così un nome allo scheletro rinvenuto alle 4.10 di domenica mattina nella Daewoo Matiz parcheggiata in un piccolo slargo in via Conte.
Sull’identità della vittima gli inquirenti ci vanno coi piedi di piombo: nessuna fuga in avanti sul nome, che per qualcuno potrebbe essere quello di Francesco De Fazio, 77enne pensionato, residente a un chilometro dal luogo dell’incidente, di cui non si hanno tracce da domenica.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook